Guida per stimolare il punto G.

stimolare il punto G

Quanti di noi si sono sempre chiesti, esisterà davvero? E sì dove si troverà di preciso? Perché massaggiarlo? E soprattutto come stimolarlo nel modo giusto? Queste sono le principali domande che frullano nella testa di molte persone quando si parla del punto G, quella zona erogena più sensibile capace di donare degli orgasmi prorompenti.

Oggi per voi cari lettori abbiamo deciso di creare questa giuda per imparare come stimolare in modo corretto il punto G, iniziando con l’annoso quesito esiste davvero il punto G?

Verità o leggenda: esiste davvero il punto G?

Sull’esistenza del punto G, molti sessuologhi di tutto il mondo hanno avuto da dire per molti esiste e per altri no, tutto ciò viene combattuto da anni e anni di ricerche anatomiche condotte su varie donne perché capire effettivamente se il punto G esiste o no. E quale sono i risultati? Nei sessuologhi che affermano che il punto G esiste è una protuberanza che si trova a 3/5 cm dall’ingresso della vagina sulla parete anteriore.

Per altri sessuologhi invece, dichiarano che non esistono prove dell’esistenza del punto G e che se ne parla solo per alimentare una questione legata al business. Allora dove sta la verità che anche la scienza è in contradizione? Noi intanto nel dubbio che esista o meno come stimolare correttamente il punto G e dove trovarlo.

Come trovarlo.

Per trovare il punto G mettendo il caso che esista dovremmo iniziare con l’esplorare la vagina, se non avete una partner fissa, anche con una donna per sesso occasionale potete sperimentare questa ricerca magica.

Una volta che siete insieme a una lei, durante i preliminari potete iniziare a esplorare la vagina infilandoci un dito fino ad arrivare alle prime falange. Premete leggermente sulla parete superiore e se la vostra lei avrà una reazione continuate a massaggiarla fino a penetrarla in profondo.

In teoria quando una donna tenta da essere eccitata il punto G tenta a gonfiarsi e diventa anche più facile avvertirlo sotto le dita.

Come stimolarlo.

Una volta che avete individuato il punto G, è il momento di stimolarlo per far provare alla vostra lei un piacevole orgasmo. Per stimolarlo in modo corretto ci sono ben tre modi che stiamo per svelarvi poi sta a voi scegliere quello più adatto a voi e alla vostra lei.

La stimolazione con le mani.

Per chi sceglie la stimolazione del punto G con le mani, vo consigliamo di usare l’indice e il medio insieme per avere una stimolazione su tutta la superfice dell’interno della vagina, una volta stimolato sentirete un rigonfiamento in quel momento potrete iniziare un massaggio con movimenti rotatori. In questo modo farete eccitare notevolmente la partner facendole provare il massimo del piacere.

Stimolazione con vibratore.

Veniamo adesso con la stimolazione del punto G con il vibratore, in questi casi è opportuno proporre questa stimolazione a una donna che apprezzi l’utilizzo dei sex toys, essendo che a non tutte può piacere.

Massaggiare il punto G con un vibratore è molto semplice, dopo una buona dosa di preliminari penetrate la vagina della vostra lei con un vibratore, prima della penetrazione assicuratevi che il vibratore sia lubrificato con un gel lubrificante. Una volta inserito azionatelo e lui inizierà a stimolare con delle vibrazioni (potete decidere l’intensità del vibratore).

Punto G e squirting.

Per far avere una eiaculazione femminile alla propria partner come quelle che si vedono in un film porno che simulano uno orgasmo a fontana, la tecnica sta nello stimolare insieme al clitoride anche il punto G con le giuste tecniche manuali e con tanta pazienza sarete in grado di donare alla vostra partner uno orgasmo da vera attrice porno.

Siamo al termine della nostra giuda per la stimolazione del punto G, se non trovare il punto G nella partner non dannatevi non tutte le donne lo possiedono.

Se invece avete successo grazie alla nostra piccola giuda e avete soddisfatto la vostra partner a letto facci sapere dandoci la tua opinione.



Lascia un commento

    CATEGORIE

    ARTICOLI RECENTI

    POST POPOLARI

    • ACCESSORI PER SCULACCIATE EROTICHE

      Siete in cerca di sexy toys per delle sculacciate erotiche? Magari perché siete stanchi di usare le mani, o semplicemente avete visto degli ...

    COMMENTI RECENTI